Re Carognone e l'acqua rubata

Disponibilità
Immagine
Disponibile online
Accesso gratuitamente

In prestito

Disponibile in libreria
Contenuto

In una vallata lontana, un re perfido ed egoista tenta di impadronirsi del bene più prezioso: l'acqua. Dai suoi avvocati si fa preparare un finto documento in modo tale da risultare l’unico proprietario del lago Oro Blu. Costruisce sul lago un nero fabbricato e vi pone quattro rubinetti giganti per trattenere tutta l’acqua possibile, togliendo così alla popolazione l’approvvigionamento idrico. Le conseguenze di questo suo gesto sono terribili infatti la terra inardisce e tutto sembra perduto. Sottovaluta però il potere della natura: sarà l’acqua stessa a porre fine per sempre al tremendo piano di Re Carognone. L’acqua è di tutti ed è vita, essenziale e insostituibile come il sole e l’aria. L'oro blu diventa un mezzo narrativo e cromatico con cui l'autrice narra una fiaba moderna colta e ironica per parlare dell'importanza dell'acqua nella nostra società e del rischio di veder trasformato un bene pubblico in un bene privato. Una fiaba brillante, tutta da leggere, ricca di suggestioni visive.

Dettaglio
Autore/i
Silvia Forzani
Edizione | Anno
Girotondo, Torino
2009
Tipo di materiale
Libro
ISBN
978-88-902576-1-2
Livello scolastico
Ciclo 1
Tipo didattico
Materiale per allievo