Guida al vestire critico

Disponibilità
Immagine

In prestito

Contenuto

Il mercato dell'abbigliamento è inondato da prodotti diversi per colore, stile, marca e qualità, ma quasi tutti uguali per condizioni di lavoro ingiuste, umilianti e oppressive in cui sono realizzate. È quindi estremamente difficile applicare il consumo critico, perché le imprese seguono la stessa strategia: delocalizzare la produzione in paesi in cui lo sfruttamento del lavoro minorile, il divieto di organizzazione sindacale, i salari al di sotto della soglia di povertà e le condizioni di lavoro disumane e insalubri sono all’ordine del giorno. Come fare, allora, per non rendersi più complici dello sfruttamento che si cela dietro a ciò che indossiamo ogni giorno? L'obiettivo che si pone questa Guida è principalmente quello di far conoscere la complessità del settore, divulgare le informazioni disponibili sulle imprese più in vista e fornire ogni possibile traccia per poter orientare i nostri acquisti verso prodotti ottenuti nel rispetto dei diritti, dell'equità, della sostenibilità restando nell’essenzialità ovvero nella riduzione degli acquisti. Seppur questa guida è datata i suoi contenuti, i quesiti e le possibili risposte, sono sempre molto attuali. Ideale per il docente che intende proporre un progetto didattico sui consumi e sui vestiti.

Dettaglio
Autore/i
Centro Nuovo Modelli di Sviluppo
Edizione | Anno
EMI, Bologna
2006
Tipo di materiale
Libro
ISBN
88-307-1514-X
Livello scolastico
Ciclo 3
Secondario II (liceo, medie superiori)
Secondario II (formazione professionale)
Livello terziario A
Livello terziario B
Tipo didattico
Informazione di base