Dalla parte sbagliata

La speranza dopo Iqbal
Disponibilità
Immagine

In prestito

Disponibile in libreria
Contenuto

Il romanzo per ragazzi ci porta a seguire, a dieci anni dalla morte di Iqbal, le vite di Fatima e Maria, ormai ventenni. Una, Fatima, emigrata in Italia, lavora come domestica e vive sradicata in una terra che non l'accoglie, l'altra, Maria, rimasta in Pakistan, continua la lotta per i diritti, scontrandosi oltre che con lo sfruttamento economico, con il fondamentalismo. Focalizzato sulle condizioni di lavoro in Italia a confronto con situazioni simili in Pakistan mettendo in evidenza lo sfruttamento minorile: la schiavitù organizzata dal mondo del crimine da una parte, le condizioni di lavoro precarie e insicure dall'altra di aziende fornitrici di grandi marchi. Mostra come - nel loro piccolo - sia possibile fare qualcosa per migliorare il mondo, anche se nel limite ristretto del miglioramento personale. Come ogni romanzo il limite è l'applicazione didattica. Deve essere un tassello di un percorso più ampio. Per esempio può rappresentare lo spunto iniziale per approfondire una o più tematiche che vi sono toccate: sfruttamento economico, fondamentalismo religioso, ingiustizia e diritti dei bambini. In seguito fare delle ricerche e riflettere sulle possibilità d'azione che noi, come consumatori e/o cittadini, abbiamo.

Dettaglio
Autore/i
Francesco Dadamo
Edizione | Anno
Giunti Editore, Firenze
2015
Tipo di materiale
Libro
ISBN
978-88-09-80733-4
Livello scolastico
Ciclo 3
Secondario II (liceo, medie superiori)
Secondario II (formazione professionale)
Livello terziario A
Livello terziario B
Tipo didattico
Materiale per allievo